Cosa devi sapere.
Le visite sportive per il certificato agonistico sono disciplinate dal Ministero della Salute, dal CONI e dalla Regione di appartenenza. Ai fini della tutela della salute, coloro che praticano attività sportiva agonistica, devono sottoporsi periodicamente ai controlli dell’idoneità specifica allo sport che svolgono o che intendono svolgere, e sono indicati nelle così dette Tabelle A e B.
Il medico di Medicina dello Sport, ha facoltà di richiedere ulteriori esami diagnostici su motivato sospetto clinico.

TABELLA A per sport con impegno muscolare e cardiorespiratorio lieve o moderato richiede:

  • visita medica effettuata dallo Specialista in medicina dello sport;
  • elettrocardiogramma a riposo;
  • esame delle urine (presso il nostro Centro viene effettuato contestualmente alla visita).

In base alla tipologia di sport la tabella prevede visite integrative

TABELLA B per sport con impegno fisico elevato richiede:

  • visita medica effettuata dallo Specialista in medicina dello sport;
  • elettrocardiogramma a riposo e dopo sforzo fino ai 40 anni per gli uomini e fino ai 50 per le donne, eseguito con step test;
  • prova da sforzo massimale al cicloergometro per gli over 40 per gli uomini e over 50 per le donne
  • esame spirometrico;
  • esame urine (presso il nostro centro viene effettuato contestualmente alla visita).

In base alla tipologia di sport la tabella prevede visite integrative.

Su indicazione del CONI , ogni Federazione Sportiva Nazionale, per le varie discipline sportive prevede una età minima di accesso alla attività agonistica per il rilascio del certificato.

Consulta tabella ufficiale CONI
“Età di accesso all’attività agonistica suddivisa per federazione e discipline sportive”

Cosa occorre avere con se il giorno della visita

  • tessera sanitaria;
  • carta di identità per chi ne è già in possesso;
  • codice fiscale.

Cosa devi compilare il giorno della visita

Puoi scaricare e stampare i moduli, compilarli in tranquillità e consegnarli il giorno stesso dell’appuntamento.

Scarica informativa privacy
Scarica scheda anagrafica
Scarica scheda anamnestica

Gli atleti minorenni, devono essere accompagnati da un genitore, se impossibilitati occorre una delega a favore dell’accompagnatore firmata da uno dei genitori o da entrambi.

Scarica delega alla visita per minori

VISITE SPORTIVE PER IL CERTIFICATO NON AGONISTICO

Secondo le linee guida del ministero della salute del 08 Agosto 2014 si definiscono attività sportive non agonistiche quelle praticate dai seguenti soggetti:

  1. gli alunni che svolgono attività fisico-sportive organizzate dagli organi scolastici nell’ambito delle attività parascolastiche;
  2. coloro che svolgono attività organizzate dal CONI, , da società sportive affiliate alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline associate , agli Enti di promozione sportiva riconosciute dal Coni, che non siano considerati agonisti;
  3. coloro che partecipano ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale.

Chi può rilasciare il Certificato?

I certificati per l’attività non agonistica sono rilasciati dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta, relativamente ai propri assistiti, o dai medici specialisti in medicina dello sport.
Il certificato medico ha validità annuale con decorrenza dalla data del rilascio.

Esami clinici ed accertamenti
Ai fini del rilascio del certificato medico, è necessario quanto segue:

  • anamnesi e esame obiettivo, completo di misurazione della pressione arteriosa;
  • elettrocardiogramma a riposo, debitamente refertato, effettuato almeno una volta nella vita;
  • elettrocardiogramma basale debitamente refertato con periodicità annuale per coloro che hanno superato i 60 anni di età e che associano altri fattori di rischio cardiovascolare;
  • elettrocardiogramma basale debitamente refertato con periodicità annuale per coloro che, a prescindere dall’età, hanno patologie croniche conclamate, comportanti un aumento rischio cardiovascolare.

Il medico certificatore tenuto conto delle evidenze cliniche e/o diagnostiche rilevate, si può avvalere anche di una prova da sforzo massimale e di altri accertamenti mirati agli specifici problemi di salute.
Nei casi dubbi il medico certificatore si avvale della consulenza del medico specialista in medicina dello sport o, secondo il giudizio clinico, dello specialista di branca.

 

ALLEGATI